Sostegno alla genitorialità

“Se una società vuole veramente proteggere i suoi bambini, deve cominciare con l’occuparsi  dei suoi genitori”

J.BOWLBY
(1907-1990; Medico, Psicologo e Psicoanalista britannico)

La Genitorialità è una funzione dinamica e complessa, che racchiude aspetti individuali e della coppia, aspetti reali e ideali, e che esprime la funzione dell’adulto di occuparsi, accudendo, proteggendo, nutrendo, amando ed educando un’altra vita. Nel momento in cui si diventa genitori la propria identità individuale e l’identità della coppia vengono modificate, in quanto si implementano in essa nuove funzioni e compiti, da imparare in maniera graduale e progressiva.

Il percorso di sostegno alla genitorialità risponde all’esigenza di supporto psicologico di quei genitori di bimbi piccoli o adolescenti che si trovano a vivere difficoltà nell’espletamento del loro ruolo, a causa di fattori interni alla coppia (separazioni, conflitti) piuttosto che di difficoltà comportamentali dei propri figli.

Viene presa in carico la coppia genitoriale, alla quale viene proposto un percorso specifico che ha i seguenti obiettivi:

Aumentare la consapevolezza del proprio ruolo genitoriale nonché dei fattori personali e famigliari implicati nel suo espletamento
Accrescere, potenziare o sviluppare le competenze genitoriali
Far luce sulla propria eredità genitoriale ed educativa diventandone consapevoli
Sviluppare o potenziare la genitorialità condivisa intesa come funzione derivante dall’unione consapevole e complementare delle caratteristiche genitoriali di ciascun membro della coppia
Acquisire competenze di comunicazione efficace che facilitino la relazione all’interno della coppia per poter cooperare in maniera efficace.
Sostegno educativo attraverso l’apprendimento di strategie e la psicoeducazione
Sviluppare la capacità di ascolto e di empatia nei confronti dei propri figli

A partire da situazioni concrete problematiche, la coppia genitoriale verrà guidata nell’esplorazione di significati, dinamiche e schemi cognitivo-comportamentali che le accompagnano, con la finalità di trovare o creare soluzioni alternative funzionali alla risoluzione del problema portato.

Laura Volontieri - Psicologa e Psicoterapeuta

Come e dove

Gli incontri, con frequenza da definirsi con la coppia genitoriale, hanno una durata fino a un’ora e mezza, e hanno il costo di euro 90.

Gli incontri individuali (in caso di genitori separati ad esempio) hanno la durata di un’ora e hanno il costo di 70 euro.

Il costo degli incontri è detraibile come spesa sanitaria.

Gli incontri si svolgono in presenza presso lo studio
in Via Lampugnani 6 a Legnano(MI)
o in viale Lombardia 87/A a Castellanza(VA) 
oppure a distanza, attraverso una piattaforma a scelta tra Skype, Meet o Zoom.

I figli - Infanzia

Il bambino non è un vaso da riempire ma una sorgente da lasciar sgorgare.

Maria Montessori

Talvolta sono proprio i bambini a farsi portavoce di difficoltà familiari, espresse in difficoltà emotivo comportamentali che possono destare la preoccupazione dei genitori.

Come vi aiuto

La presa in carico è famigliare.
I colloqui vengono svolti principalmente con i genitori, per favorire la comprensione del sintomo problema e la sua risoluzione.
Possono essere valutati di volta in volta degli spazi anche per i bambini, a seconda dell’età e delle peculiarità del caso.